Cardiologia

Direttore f.f.: Dott. Marcello DOMINICI

Cardiologia

Direttore f.f.:
Dott. Marcello DOMINICI

Equipe medica:
Dott. Michelle Adam, Maria Elisa Allegra, Alessio Arrivi, Marco Bazzucchi,  Carlo Bock, Giulia Camilli, Giovanni Carreras, Matteo Casavecchia, Marco Castronuovo, Serenella Conti, Paolo Teodosio De Bonis, Marcella De Paolis, Federica Di Meo, Stefano Donzelli, Georgette Khoury, Ludovico Lazzari, Chiara Marini, Paola Mezzetti, Caterina Milici, Marco Mariano Patella, Martina Sordi, Alessandra Tordini.
Specializzandi: Dott. Nicola Bier, Marco Dell’Uomo

Coordinamento Infermieristico:
Dott. Iole Cattin Cosso (UTIC e TIPO)
Dott. Laila Sapora (Emodinamica, Elettrofisiologia, Cardiologia ambulatoriale)
Dott. Virginia Minicucci (referente inf. Cardiologia e Cardiochirurgia)

Sede e contatti

Corpo centrale del complesso ospedaliero
Piano 6, Ala Sud e Nord

UTIC: Tel. 0744 205274  |  Fax 0744 205734
Cardiologia degenza:  Tel. 0744 205298
Emodinamica: Tel.  0744 205536
Elettrofisiologia:  Tel 0744 205272
Ambulatori:  Tel.  0744 205271

Presentazione generale

Struttura Complessa (SC)

La Cardiologia dell’Azienda ospedaliera di Terni rappresenta un centro di riferimento per un vasto territorio regionale ed extraregionale per la diagnosi e la terapia delle malattie cardiovascolari di natura aterosclerotica, congenita, degenerativa ed infiammatoria.

Si è recentemente dotata di un sistema informatico che gestisce e registra tutte le attività svolte, acquisendo dati e immagini di procedure di Emodinamica, Elettrofisiologia, visite cardiologiche, Ecocardiografia, controllo e programmazione pacemaker. Questa integrazione digitale di tutte le attività della Cardiologia, insieme alla cartella clinica informatizzata dell’Azienda, consente ai cardiologi di avere in tempo reale tutte le informazioni necessarie per un inquadramento completo di ogni singolo paziente: la disponibilità real-time dello storico non solo clinico-anamnestico, ma anche strumentale-interventistico (referti precedenti di visite cardiologiche con terapie prescritte, ecocardiogrammi, procedure di emodinamica ed elettrofisiologia) ottimizza il percorso diagnostico e terapeutico e permette di seguire i pazienti nel tempo, con un follow-up clinico preciso ed aggiornato.

La struttura complessa di Cardiologia è composta da:

  • UTIC (Unità Terapia Intensiva Coronarica con 11 posti letto di terapia intensiva e post-intensiva)
  • Reparto di Degenza Ordinaria (circa 20 posti letto per i ricoveri ordinari)
  • Emodinamica (con sala angiografica):
  • Elettrofisiologia (con sala interventistica)
  • Ambulatori

 

Ogni anno in Cardiologia vengono effettuati circa 2500 ricoveri, il 30% dei quali per residenti fuori provincia ed in altre regioni, caratterizzando la struttura come una struttura altamente attrattiva; 700 ricoveri in regime di emergenza ed urgenza in UTIC; oltre 60.000 prestazioni ambulatoriali nell’ambito degli ambulatori ad alta specialità dedicati ai pazienti esterni e di consulenza e diagnostica non invasiva per pazienti ricoverati; circa 15.000 ecocardiogrammi e 50.000 elettrocardiogrammi.

L’Aritmologia esegue circa 600 procedure/anno di elettrofisiologia ed elettrostimolazione, inclusi studi elettrofisiologici endocavitari, impianti di pacemaker, defibrillatori, loop-recorder, interventi di re-sincronizzazione cardiaca, ablazioni di aritmie complesse. È centro di riferimento per estrazioni elettrocateteri.

L’Emodinamica esegue ogni anno circa 1600 procedure di diagnostica ed interventistica, che includono, oltre le Angioplastiche coronariche, il trattamento dei difetti strutturali: chiusura percutanea di PFO, di Difetti interatriali e dell’auricola Sinistra, Valvuloplastiche, sostituzione valvolare aortica transcatetere (TAVI), Mitra-Clip, bi-impianto di dispositivi di supporto ventricolare anche ad alta complessità come l’Impella per pazienti instabili con grave scompenso cardiaco. Centro di riferimento (HUB) nella rete per l’infarto acuto STEMI per la provincia di Terni e circondario, garantisce l’esecuzione dell’Angioplastica Primaria h24 e la cura del paziente con problemi acuti.

Negli ambulatori si svolge la diagnostica non invasiva per pazienti ricoverati e pazienti che accedono dal territorio tramite prenotazione CUP: visite cardiologiche, ECG, Ecocardiografie mono/bidimensionali e tridimensionali, Eco-stress e da sforzo, Ecocardiografia transesofagea, Prove da sforzo, controlli PaceMaker defibrillatori e Loop Recorder, Esami Holter di 24/48 ore e di 15 giorni.
Vengono effettuati:

  • Una seduta ecocardiografica settimanale dedicata ai pazienti oncologici.
  • Un ambulatorio settimanale dedicato alle visite pediatriche; inoltre la struttura è centro di secondo livello nella fase post natale per gli interventi assistenziali urgenti ed il collegamento tra la TIN (Terapia Intensiva Neonatale) e il Servizio di Trasporto di Emergenza Neonatale – STEN operante h24 con l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma.
  • Un ambulatorio dedicato al controllo di Pace Maker, Defibrillatori e Loop Recorder.
  • Collaborazione nell’esecuzione della Scintigrafia Miocardica, della TAC coronarica e della Risonanza Magnetica Cardiaca.

 

La Cardiologia di Terni è coinvolta nella didattica del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia di Terni e fa parte della rete della Scuola di Specializzazione in Malattie dell’apparato cardiovascolare dell’Università degli studi di Perugia.

Attività e patologie trattate

L’attività clinico- assistenziale della struttura di Cardiologia di Terni  si sviluppa su più livelli assistenziali:

  • Area di Degenza
    • UTIC
    • Degenza ordinaria
    • Week Hospital cardiologico
  • Area Interventistica
    • Emodinamica
    • Aritmologia
  • Area Ambulatoriale


AREA DEGENZA
La degenza cardiologica prevede tre livelli assistenziali di complessità progressivamente decrescente.

  • Terapia Intensiva Cardiologica (UTIC)
  • Reparto di degenza ordinaria
  • Week Hospital (Ricoveri programmati)


L’Unità di Terapia Intensiva Cardiologica (UTIC)
E’  costituita da posti letto attrezzati per il monitoraggio dei parametri vitali incruenti e cruenti e di tutti i più moderni metodi di somministrazione delle terapie infusionali. E’ dotata di una consolle di controllo con la relativa centrale di monitoraggio, con la possibilità di memorizzare e di analizzare i dati acquisiti dai monitor posti a letto del paziente.
In UTIC vengono ricoverati pazienti in condizioni critiche con urgenze/emergenze cardiovascolari, tra cui:

  • Sindrome coronarica acuta (angina instabile, infarto miocardico)
  • Insufficienza cardiaca acuta (edema polmonare, shock cardiogeno, stati di bassa gittata)
  • Insufficienza cardiaca cronica riacutizzata (scompenso cardiaco refrattario, con indicazione ad assistenza ventilatoria, circolatoria, terapia sostitutiva renale)
  • Tachiaritmie ventricolari
  • Tachiaritmie  sopraventricolari  associate ad instabilità emodinamica o a rischio di desincronizzazione ventricolare
  • Bradiartimie con compromissione emodinamica che necessitano di elettrostimolazione cardiaca provvisoria o permanente
  • Embolia polmonare acuta
  • Dissezione aortica in attesa di trasferimento in Cardiochirurgia.

 

I pazienti ricoverati in UTIC beneficiano di svariati  presidi diagnostici e terapeutici tra cui:

  • Assistenza ventilatoria invasiva e non invasiva (NIV) con supporto CPAP (Continuous Positive Airway Pressure)
  • Terapia sostitutiva renale continua (emofiltrazione ed emodialisi)
  • Elettrostimolazione cardiaca in emergenza (trans-toracica ed endocavitaria)

 

La stretta integrazione con il 118, Pronto Soccorso ed Emodinamica garantisce al paziente con patologie coronariche acute rapido accesso alla angioplastica coronarica 24/24h ed assoluta continuità nelle prime delicatissime fasi del processo di cura/assistenza meccanica per il supporto emodinamico (contropulsatore aortico, Impella, ecc.).

Il personale medico ed infermieristico  che opera in questo settore assistenziale presenta un elevato livello di specializzazione nella diagnosi e terapia delle patologie trattate.

Il reparto di Degenza
Dispone di circa20 posti letto. E’ presente un sistema di monitoraggio telemetrico per i pazienti più complessi.
In questo settore vengono ricoverati :

  • Pazienti già accolti e stabilizzati in UTIC, dopo il superamento della fase acuta
  • Pazienti che necessitano di un percorso diagnostico e terapeuticodedicato cardiologico
  • Pazienti con patologie cardiovascolari croniche che abbiamo necessità di una rivalutazione clinico strumentale e terapeutica
  • Pazienti da sottoporre in elezione a Coronarografia o elettrostimolazione cardiaca permanente (Pace-maker) ed impianto di AICD (defibrillatore impiantabile)


Week hospital cardiologico:
Comprende l’attività svolta in elezione con ricoveri programmati per l’esecuzione di esami coronarografici, cateterismi cardiaci, studi elettrofisiologici, ablazioni transcatetere, impianto PMK e defibrillatori.
L’attività è svolta dai cardiologi emodinamisti ed aritmologi, che curano il ricovero dei pazienti, l’esecuzione delle procedure e la loro dimissione. Il tempo di ricovero medio è in media di due/tre giorni.
In questo settore vengono anche ricoverati pazienti da sottoporre aCardioversione elettrica transtoracica della fibrillazione atriale in elezione, ed il ricovero è solo diurno e prevede la permanenza del paziente in reparto dalle ore 8.00 alle 20.00, con successivo rientro a casa.

 

AREA INTERVENTISTICA

  • Emodinamica (SSD)
  • Aritmologia

 

L’Emodinamica
Svolge attività clinica e strumentale per la diagnosi e cura delle cardiopatie congenite ed acquisite dell’adulto in elezione ed in emergenza. E’ costituito da una unita’ di degenza e dal Laboratorio di cateterismo, dove sono trattate con procedure invasivela malattia coronarica, le patologie valvolari, le cardiopatie congenite, alcune forme di cardiomiopatie.

Mantiene elevati standard organizzativi e procedurali, potendo disporre di tutti gli strumenti diagnostici e terapeutici intra-coronarici (FFR, OCT, IVUS, Rotablator, ShockWave) e dispositivi per il supporto ventricolare  (contropulsatore) anche ad alta complessità come l’Impella per pazienti instabili con grave scompenso cardiaco.

In particolare, è specializzata nel trattamento di patologie coronariche complesse, attraverso l’impianto di stent di ultima generazione a rilascio di farmaco e nel trattamento percutaneo delle patologie strutturali cardiache.

Gli specialisti dell’unità operano in collaborazione con cardiochirurghi, ecocardiografisti e cardio-anestesisti per garantire la migliore assistenza.

Tra le principali patologie trattate:

  • lesioni coronariche semplici e in biforcazioni, incluso tronco comune non protetto
  • occlusioni croniche totali con approccio anterogrado e retrogrado
  • patologia coronarica multivasale
  • steno-insufficienza aortica
  • steno insufficienza mitralica
  • insufficienza tricuspidale
  • forame ovale pervio
  • difetti interatriali.

 

I principali trattamenti offerti, specifici per ogni patologia, sono:

  • angioplastica coronarica con stent medicati di ultimi generazione e/o palloncini a rilascio di farmaco con ausilio di imagingintracoronarico, valutazione funzionale ed eventuale supporto ventricolare
  • impianto transcatetere di valvola aortica (TAVI)
  • riparazione transcatetere della valvola mitralica.
  • trattamento transcatetere di cardiopatie strutturali quali forame ovale pervio o difetti interatriali
  • chiusura percutanea dell’auricola sinistra nei casi in cui la terapia anticoagulante orale per la prevenzione del tromboembolismo sistemico sia controindicata.
  • cateterismo cardiaco destro con prove di vaso-reattività mediante ossido nitrico per la diagnosi e cura dell’ipertensione arteriosa polmonare
  • ablazione trans-catetere dell’arteria renale per la cura della ipertensione arteriosa resistente alla terapia farmacologica

 

È centro di riferimento (HUB) nella rete per l’infarto acuto STEMI per la provincia di Terni e circondario, che garantisce l’esecuzione dell’Angioplastica Primaria 24 ore su 24 e la cura del paziente con problemi “acuti”.

L’Aritmologia
Si occupa della diagnosi e della terapia elettrica di tutti i tipi di aritmie cardiache.
E’ costituita da un’unità di degenza e dalla Sala Angiografica di Aritmologia.
Nella sala angiografica dedicata vengono eseguiti la valutazione e il trattamento delle aritmie cardiache tramite:

  • studio elettrofisiologico: per indagare le aritmie cardiache verificando la presenza di disturbi di formazione e/o trasmissione dell’impulso elettrico
  • ablazione transcatetere: che consiste nella eliminazione via catetere delle parti del tessuto responsabile dell’aritmia
  • impianto di elettrostimolatori cardiaci, anche di tipo leadless
  • impianto di defibrillatori per l’interruzione delle aritmie ventricolari e sopraventricolari sostenute e per la prevenzione della morte improvvisa
  • dispositivi per il monitoraggio continuo dell’elettrocardiogramma (Loop Recorder)
  • Pace Maker biventricolari (CRT: Cardiac Resynchronization Therapy) per il trattamento dello scompenso cardiaco
  • attività di espianto di cateteri, pacemaker e defibrillatori infetti o disfunzionanti
  • Ablate and pace.
  • È possibile il mappaggio di tutti i tipi di aritmie attraverso le tecnologie più sofisticate di mappaggio tridimensionale, elettroanatomico (Carto, Navx) edepicardico percutaneo.

 

Le procedure sono eseguite con metodo non chirurgico, attraverso sondini (cateteri), posizionati nel cuore per via percutanea (transvenosa e transarteriosa), che consentono di registrare l’attività elettrica e di effettuare la stimolazione cardiaca e l’ablazione in tutte le camere cardiache.

Procedure particolari si effettuano nel caso dell’ablazione della fibrillazione atriale: un esempio è il cateterismo transettale (per il passaggio dei cateteri dalla parte destra a quella sinistra del cuore attraverso il setto che separa i due atri).

Presso l’Unità infine, si svolgono interventi innovativi, di cui rappresenta un esempio l’impianto del pacemaker leadlessMicra AV, un dispositivo senza fili che attraverso la vena femorale viene posizionato direttamente nel ventricolo destro del paziente. La peculiarità di tale dispositivo risiede nella capacità di “sentire” l’attività atriale, permettendo una sincronizzazione atrio-ventricolare ed una migliore funzionalità cardiaca. Questo tipo di impianto infatti rappresenta un importante passo in avanti rispetto al tradizionale leadless, che non permetteva l’ottenimento della sincronia atrio-ventricolare, elemento importante nei pazienti con blocco AV.

AREA AMBULATORIALE

Ambulatori

  • Elettrocardiografia
  • Ambulatorio cardiologico generale (ECG + visita) per pazienti esterni prenotati dal CUP
  • Ambulatorio consulenze cardiologiche e ECG per pazienti ricoverati in altri reparti
  • Ecocardiografia di I° e di II° livello, in particolare Ecocardiografia trans-esofagea, Ecocardiografia pediatrica, Eco-stress farmacologico per lo studio della Ischemia cardiaca, Eco da sforzo
  • Ecocardiografia per il Dipartimento Emato-Oncologico
  • Ambulatorio di Cardiologia Pediatrica
  • Ambulatorio dedicato di Elettrostimolazione e di Elettrofisiologia: segue i pazienti portatori di dispositivi impiantabili (pace-makers e defibrillatori cardiaci).
  • ECG dinamico secondo Holter di 24, 48 e 96 ore e 15 giorni
  • Scintigrafia MiocardicaPerfusionale da sforzo e da stress farmacologico in collaborazione con la Medicina Nucleare
  • Risonanza Magnetica Cardiaca e TAC coronarica in collaborazione con la Radiologia

Ricerca pubblicazioni e news

Le principali linee di ricerca hanno riguardato l’utilizzo del cateterismo cardiaco via radiale sinistra (con particolare riferimento ai dati di radio-esposizione), l’utilizzo di stent coronarici di nuova rigenerazione (completamente riassorbibili), i regimi sperimentali di terapia anti-trombotica post-PCI in urgenza ed in elezione, la terapia duplice/triplice antipiastrinica nei pazienti con FA sottoposti a PCI, l’utilizzo del glutatione ridotto per ridurre il danno da riperfusione nell’infarto miocardico acuto STEMI sottoposto a PTCA Primaria.

Sperimentazioni cliniche eseguite negli ultimi 10 anni:

  • Opera
  • Absorb II
  • Global Leaders
  • GSH2014
  • Entrust AF PCI

 

Sperimentazioni in atto:

  • K21-Studio BLITZ- AF-CANCER
  • Noblestitch

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento
20/04/2022
Queste informazioni ti sono state d'aiuto?
Si No