S.C. Oculistica

Responsabile: Dr. Enrico Poddi


Caposala f.f. : sig. Marco Poponi

Medici Oculisti: Dott. Marco Ilari, Carlo Benedetti,  Silvia De Castro, Angela Durante, Simona Parise, Sara Campanerut

Ortottiste: Ambra Arcangeli,  Elisa Manenti

 

Collocazione
Direzione, sale operatorie,  ambulatori: 3° piano, corpo centrale 
Degenze: 2° piano, ala ovest, c/o Dipartimento di chirurgia Testa e Collo
Ambulatorio, Pronto Soccorso Oculistico:palazzina Poliambulatorio piano 1/S, amb. 

Contatti
Caposala: 0744 205049 (tel.  e fax)
Reparto  Day-surgery e ambulatori specialistici, 3° piano: 0744 205316

Reparto degenza (c/o Dipartimento di chirurgia Testa e Collo, 2° piano): 0744 205235
Sala operatoria: 0744 205315   

 

Ambulatorio generale (c/o Poliambulatorio): 0744 205523 -205279 (prenotazione tramite CUP regionale)

Servizio di Diagnostica Retinica(Angiografia Retinica, OCT) e  Centro di Terapia Delle Maculopatie: 0744 205316 – 205049 (caposala) – per prenotare fluorangiografiaed angiografia con verde indocianina recarsi in ospedale, al reparto oculistico  al 3° piano dal lunedì al venerdì  (ore 9-12) con impegnativa e documentazione oculistica; per prenotare retinografie (foto del fondo oculare a colori, a luce aneritra, IR mode, foto strato delle fibre nervose retiniche) telefonare allo sportello CUP il martedì e giovedì (orario 14 – 16,30) OCT: (prenotazione tramite CUP regionale)

Ambulatorio campo visivo - perimetria: 0744 205071 (prenotazione tramite CUP regionale e  CUP interno oculistico)

Ortottica 0744 205071 (prenotazione tramite CUP regionale)

Ambulatorio chirurgia refrattiva: 0744 205708  (prenotazione tramite CUP interno oculistico)

Servizio chirurgia retina e glaucoma  (prenotazione tramite CUP interno oculistico)

Servizio patologie endocrine: (prenotazione tramite CUP interno oculistico)

Ambulatorio ecografia oculare: (prenotazione tramite CUP interno oculistico)

Ambulatorio laser: (prenotazione tramite CUP  interno oculistico)


SPORTELLO CUP INTERNO OCULISTICO: dal lunedì al venerdì mattina (orario 8 – 13) ed il martedì e giovedì (orario 14 – 16,30) è aperto lo sportello CUP all'ingresso del reparto presso il quale è possibile regolarizzare le impegnative e prenotare esami e procedure specialistiche gestite direttamente dal reparto.  Tel. 0744 205456

Attività
La Struttura Complessa di Oculistica, Centro ad alta specializzazione, realizza sia attività assistenziale che didattica e scientifica nei vari settori dell’oftalmologia.  Si occupa della diagnosi e del trattamento nei diversi settori dell’oculistica mediante l’utilizzo di innovative strumentazioni e strategie cliniche e terapeutiche, chirurgiche, laser e farmacologiche.

Informazioni sul ricovero e programmazione interventi 
Gli interventi chirurgici la cui esecuzione richiede una programmazione (interventi di vitrectomiaper pucker maculare e foro maculare, trapianto di cornea o altri interventi sulla retina non urgenti, interventi per glaucoma) devono essere prenotati direttamente presso la segreteria oculistica situata nel reparto al 3° piano   (0744 205373).

Per prenotare l'intervento per cataratta deve essere inviato per fax (0744205049) l'apposito modulo compilato dallo specialista oculista che propone l'intervento

Per patologie che necessitano un ricovero urgente (distacco di retina, ferite, neuriti, ecc.) si accede direttamente al pronto soccorso oculistico (la mattina presso il Poliambulatorio, il pomeriggio presso il reparto Day-surgery al 3° piano)

Gli interventi sulle palpebre e sugli annessioculari  devono essere prenotati presso la sala operatoria    (telefonare dalle 16 alle 19 al n. 0744 205315) previa valutazione oculistica.

Visite ed esami in ambulatorio
Visite oculistiche vengono effettuate previo appuntamento tramite CUP (Centro Unico di Prenotazione) Poliambulatorio o Farmacie. Presso il poliambulatorio, la mattina, vengono effettuate circa 15 visite al giorno prenotate tramite CUP oltre a pronti soccorsi e controlli postoperatori.

Pronto Soccorso: il servizio medico e chirurgico di urgenza è presente tutti i giorni, dalle 8 alle 20 (mattina al Poliambulatorio, pomeriggio in reparto Day Surgery Oculistica) e la notte e festivi l'oculista è reperibile su chiamata del medico del pronto soccorso generale in caso di urgenze importanti, garantendo una assistenza continua del paziente, provvedendo alla risoluzione immediata del problema o all’eventuale ricovero. 

Attività
La Struttura Complessa di Oculistica, Centro ad alta specializzazione, realizza attività assistenziale, didattica e scientifica nei vari settori dell’oftalmologia. L’attività si realizza prevalentemente attraverso prestazioni assistenziali ambulatoriali, semiologia strumentale e prestazioni chirurgiche in regime di ricovero ordinario, ma prevalentemente ambulatoriale. Per prestazione ambulatoriale assistenziale si intende la visita specialistica che si compone della misurazione della acuità visiva, della valutazione del segmento anteriore e posteriore e della misurazione del tono oculare. La semiologia strumentaleserve ad approfondire ed a determinare una diagnosi che la visita specialistica non è stata in grado di definire; l’analisi strumentale risulta anch’essa di tipo ambulatoriale e di seguito riportiamo l’elenco delle prestazioni erogate:

- Topografia corneale
- Aberrometria corneale
- Aberrometria totale dell’occhio
- Contrasto sensitività
- Pupillometria
- Pachimetria
- Microscopia endoteliale
- Ecobiometria
- Esame tomografico della testa del nervo ottico (OCT spectral domain)
- Ecografia A e B-scan
- Ecografia UBM
- Angiografia retinica a fluoresceina
- Angiografia con verde di indocianina - Fotografia del fondo oculare a colori, in bianco e nero, all'infrarosso e con tecnica "autofluorescenza”
- Tomografia a coerenza ottica (OCT) della retina e della cornea
- Schermo di Hess
- Perimetria computerizzata (OCTOPUS) perimetria blu/giallo - Microperimetria maculare con  feed back per ipovedenza - visita ortottica - esercizi al sinottoforo
- Perimetria manuale (Goldmann)

Si affiancano all’attività medica specialistica appena elencata, i Centri di indagine che di seguito riportiamo:
Servizio di Oftalmologia Pediatrica ed Ortottica è articolato come segue:
- Consulenze oculistiche ambulatoriali per pazienti esterni

- Visite ortottiche
- Consulenze oculistiche per pazienti ricoverati presso la Clinica Pediatrica
- Esame in narcosi in regime di day hospital per pazienti esterni affetti da retinopatia del prematuro,  patologie malformative e tumorali
- Terapia chirurgica e parachirurgica per retinopatia del prematuro, patologie infantili oculari malformative e tumorali
- Terapia chirurgica per pazienti affetti da strabismo
- Ricovero in regime di day hospital per patologie oculari infantili infiammatorie e degenerative

Centro Glaucoma: rappresenta un riferimento nello studio e nella gestione del paziente glaucomatoso offrendo possibilità di studio avanzate per una patologia che rappresenta la seconda causa di cecità nei paesi ad elevato tenore di sviluppo come il nostro. L’esame del paziente spazia dall’esame clinico completo, alla valutazione ultraspecialistica dello spessore delle fibre nervose retiniche attraverso l’impiego della tomografia a luce coerente con l’OCT e della fotografia a luce blu dello strato delle fibre nervose retiniche. Questa analisi della morfologia consente una diagnosi precoce della malattia associando l’alterazione anatomica a quella funzionale espressa dal campo visivo. Si ha inoltre la possibilità di accedere alla misurazione della pressione intraoculare nell’intero arco della giornata avendo così un inquadramento più completo della condizione patologica.

Ambulatorio chirurgia retina e glaucoma

Vengono eseguite sia le visite per pazienti candidati alla chirurgia vitreo-retinica o per glaucoma sia i controlli postoperatori, da parte di medici specializzati in questo settore. I controlli postoperatori vengono programmati direttamente in reparto al momento delle dimissioni e di volta in volta durante le visite di controllo. Per i pazienti provenienti da specialisti esterni si può accedere tramite appuntamento telefonico (0744205844), ma è preferibile un contatto diretto da parte dello specialista.  Per le urgenze si accede tramite pronto soccorso o con  contatto diretto da parte dello specialista esterno che ha fatto la diagnosi.

Servizio di chirurgia refrattiva e Ambulatorio patologia della cornea

Per la risoluzione dei difetti refrattivi dell’occhio (come la miopia l’astigmatismo e l’ipermetropia). E’ possibile accedere a tale servizio dopo una visita oculistica programmando la visita per chirurgia refrattiva  tramite CUP interno oculistico al numero 0744 205456. Per informazioni 0744 205708 o 0744 204071. Nello stesso ambulatorio vengono eseguiti gli esami strumentali di diagnostica del segmento anteriore come topografia corneale, microscopia corneale endoteliale e confoscan, pentacam, pachimetria corneale.

Vengono affrontate dal punto di vista clinico, diagnostico e chirurgico tutte le patologie legate all’alterazione della trasparenza e della curvatura corneale. 

Ambulatorio multidisciplinare per l'oftalmopatia tiroidea e patologie endocrine

Visite oculistiche, ortottiche ed ecografie dell'orbita e dei muscoli oculari per la valutazione delle complicanze delle malattie endocrine (prevalentamente patologie tiroidee) a livello dell'apparato visivo in collaborazione con il servizio di Day Hospital medico che tratta le malattie endocrine.

Servizio di Diagnostica Retinica (Angiografia Retinica, OCT) e  Centro di Terapia Delle Maculopatie:la Fluorangiografia Retinica è una tecnica diagnostica oftalmologica che consiste nello studio della circolazione retino-coroideale dopo iniezione di un colorante di contrasto ( la fluoresceina sodica e il verde di indocianina). La documentazione fotografica del circolo retinico- coroideale, particolarmente a livello maculare, consente di meglio diagnosticare, interpretare e classificare patologie Retiniche e/o Coroideali e di avviarle cosi’ ad opportuno trattamento, medico, parachirurgico o chirurgico. E' indicata quindi in patologie retiniche come la retinopatia diabetica, trombosi venosa retinica ed occlusione arteriosa retinica, vasculiti, coroiditi e maculopatie. L'OCT è uno strumento che esegue scansioni dei tessuti oculari con una luce laser ricavando un'immagine bidimensionale ad altissima risoluzione. Non utilizza mezzi di contrasto e non è assolutamente invasivo. E' utilizzato prevalentemente per la diagnosi e follow-up delle maculopatie.

Trattamento delle maculopatie:
Tra le maculopatie le più comuni sono la degenerazione maculare atrofica ( o secca) e la forma essudativa (o umida). La diagnosi è clinica ed oftalmoscopica ma deve essere confermata con OCT ed eventualmente con fluorangiografia e angiografia con verde di indocianina, esami essenziali per un corretto inquadramento diagnostico ed il follow-up clinico-terapeutico della malattia.

Mentre per la forma atrofica esistono solo trattamenti medici che ne ritardano l’evoluzione, la forma essudativa è suscettibile di un trattamento medico mediante iniezioni intravitreali di farmaci che inibiscono il fattore di crescita vascolare endoteliale (anti VEGF) .
Le degenerazioni maculari più frequentemente responsabili di una maculopatia essudativa sono la degenerazione maculare senile e la degenerazione maculare miopica. Altre patologie altrettanto importanti sono la Retinopatia Diabetica, i Tumori, le Patologie Infiammatorie. Le Strie Angioidi, la Coroidite Multifocale o la presunta Istoplasmosi oculare o forme neovascolari in corso di malattia di Best sono meno frequenti. Altre malattie oculari neovascolari come le forme conseguenti a malattie infiammatorie ( Toxoplasmosi, Serpiginosa ), rotture coroideali sono ancora più rare.

Ambulatorio laser: vengono eseguiti trattamenti laser sulla retina (argon laser o laser a diodi) per retinopatia diabetica, trombosi della vena centrale della retina, rotture e degenerazioni retiniche, malformazioni vascolari, glaucoma ad angolo aperto (SLT, trabeculoplastica laser selettiva), glaucoma ad angolo stretto o chiuso (iridotomia YAG laser), cataratta secondaria cioè l'opacità della capsula posteriore del cristallino successiva ad intervento per cataratta (capsulotomia YAG laser)

Ambulatorio di Ortottica: vengono visitati, seguiti e riabilitati pazienti affetti da strabismo, ambliopia, diplopia mediante sinottoforo, prismi ed esercizi ortottici specifici.

Le prestazioni chirurgiche praticate presso la Struttura Complessa di Oculistica sono in grado di coprire la globalità delle patologie oculari e più precisamente: 

Chirurgia della cataratta: Relativamente al settore cataratta, nel Struttura Complessa di Oculistica vengono effettuati circa 2300 interventi di cataratta all’anno con la tecnica più avanzata, più sicura e meno invasiva quale la facoemulsificazione con tecnologia Ozil che riduce la quantità di ultrasuoni utilizzata nell'intervento.
La facoemulsificazione è infatti un intervento sicuro, ripetibile, prevedibile e ben accettato dal paziente, i cui disagi sono ridotti ed il recupero visivo postoperatorio è più rapido.
La tecnica anestesiologica ha subito notevoli evoluzioni, consentendo di poter eseguire l’intervento con un’anestesia "topica” ( con la sola instillazione di colliri anestetici), o una "peribulbare” (tramite un’iniezione in prossimità dell’occhio). Vengono utilizzate lenti intraoculari (IOL) di ultima generazione, sia quelle in grado di ridurre o quantomeno prevenire una opacizzazione della capsula posteriore, sia quelle in grado di provocare una riduzione delle aberrazioni ottiche e quelle in grado di ridurre il danno fotico sulla retina dai raggi UVB nella lunghezza d’onda di 350-500 nm. Nella Struttura Complessa di Oculistica vengono impiantate sia IOLs TORICHE che correggono l'astigmatismo e IOL mutlifocali per la correzione da lontano e da vicino.


Chirurgia del glaucoma: terapia laserdell’angolo (SLT) per i glaucomi ad angolo aperto ed iridotomie laser per i glaucomi ad angolo chiuso, interventi di tipo fistolizzante perforante secondo la tecnica innovativa perfezionata a Londra dal Prof. Khaw ed ulteriormente sviluppata nella nostra struttura (safe trabeculectomy), , impianto di dispositivi di drenaggio per i glaucomi più gravi e ciclodistruzione dei corpi ciliari nelle forme refrattarie


Chirurgia vitreo-retinica : Si utilizzano i più moderni strumenti e tecniche di chirurgia vitreo-retinica e vengono eseguiti circa 300 interventi l'anno di chirurgia del segmento posteriore dell'occhio, ovvero chirurgia episclerale e intraoculare del distacco di retina, chirurgia della sindrome dell’interfaccia vitreo-retinica (pucker e foro maculare) e della retinopatia diabetica proliferante; interventi per traumi oculari di estrema gravità come scoppio del bulbo ferite oculari perforanti con ritenzione di corpo estraneo endobulbare, opacità ed infiammazioni vitreali, ecc..   

Chirurgia corneale: trapianto di cornea a tutto spessore ed endoteliale (DSAEK), cheratectomia fototerapeutica con laser ad eccimeri per il trattamento delle distrofie corneali anteriori, innesto di membrana amniotica nelle sindromi distrofiche della superficie corneale, trapianto autologo di cellule staminali nelle sindromi da insufficienza limbare.


Chirurgia refrattiva: La chirurgia refrattiva è quella branca della oftalmologia che si prefigge lo scopo di ridurre o eliminare le ametropie (difetti refrattivi) dell’occhio. Allo stato attuale la tecnica universalmente più sicura e ripetibile prevede l’impiego di laser fotorefrattivi in grado di modificare la curvatura corneale mediante rimozione submicroscopica di tessuto senza effetti termici apprezzabili che risulta efficace in una ampia gamma di ametropie lievi e di media entità. Dal 2000 ad oggi, sono stati eseguiti oltre 7.000 trattamenti. I risultati di queste procedure mostrano una elevatissima sicurezza per la correzione di miopie lievi e medie (-1/-6 Diottrie) con deviazioni dal previsto inferiori a 0,5 Diottrie in oltre il 98% dei casi; validi appaiono anche i risultati nella correzione di difetti miopici medio alti (-6/-9 Diottrie) e degli astigmatismi lievi e medi dove, però, un residuo refrattivo compreso fra 0.5 ed 1 Diottria è possibile in circa il 5% dei pazienti. Risultati meno attendibili si hanno nelle correzioni di miopie o astigmatismi elevati e nelle ipermetropie di grado medio ed elevato.

Patologia orbito-palpebrale e degli annessi oculari: trattamento delle patologie orbitarie, palpebrali e degli annessi oculari;

Chirurgia dello strabismo.

 

Viene eseguita la correzione degli strabismi sia in bambini che adulti

Contenuto pubblicato il 21-03-2018