PROGETTO U.N.A. UMBRIA NETWORK ANTIVIOLENZA

Una rete unica contro la violenza e lo stalking verso le donne e i loro figli minori.

Il progetto finanziato dal Dipartimento delle Pari Opportunità e dalla Regione Umbria si pone le finalità di consolidare la rete regionale fra i vari attori pubblici e privati per la creazione di nuovi servizi territoriali integrati finalizzati al contrasto della violenza di genere (dalla prevenzione alla prima accoglienza delle donne vittime e dei loro figli minori) e di offrire protezione e reinserimento sociale ed economico attraverso la messa a punto di un comune protocollo di lavoro e l’adozione di una metodologia condivisa. L’obiettivo del progetto è quello di rafforzare, ampliare e sistematizzare, su scala regionale, la rete inter-istituzionale dei servizi integrandoli in maniera organica tra loro e in stretto collegamento con il servizio "Telefono Donna” del Centro regionale Pari opportunità.

Le azioni specifiche che il progetto ha realizzato sono state:

  • Estensione alle 24 ore del servizio telefonico tramite numero verde unico regionale 800861126 "Telefono Donna" collegato al 1522 - numero nazionale;
  • Attivazione di 4 nuovi punti di ascolto: Assisi, Gubbio, Narni, Amelia;
  • Rafforzamento della rete operativa di primo intervento, attraverso l’attivazione di operatrici e operatori professionali e volontari in connessione con il Telefono Donna e ad integrazione dei servizi territoriali pre-esistenti.
  • Attivazione di 4 equipe operative multidisciplinari territorialmente funzionali alla rete e collegate con il Telefono Donna.

Tali equipe, per poter svolgere le attività specifiche si avvalgono di personale professionale dei servizi sociali e delle pari opportunità dei Comuni, del terzo settore, dei servizi per l’impiego, dei servizi territoriali e ospedalieri delle ASL e delle Aziende Ospedaliere.

L’Azienda Ospedaliera Santa Maria di Terni partecipa come membro partner del Gruppo di lavoro "Progetto U.N.A.” mettendo a disposizione le seguenti figure professionali:

  • Dr.ssa Alessia Minicucci per accettazione e prima valutazione della paziente
    Dirigente Medico Pronto Soccorso, Accettazione
  • Dr.ssa Manila Ferretti per assistenza specialistica ginecologica
    Dirigente Medico Ostetricia e Ginecologia
  • Dr.ssa Eugenia Carnevali per indagini genetiche su tracce biologiche
    Dirigente Biologo Istituto Medicina Legale - Genetica Forense

 

Contenuto pubblicato il 19-03-2018